Soluzioni alternative ci sono!… ma…ci sono tanti ma…forse troppi !!!

Le iniziative che proponiamo all’amministrazione comunale di Positano,  puntano ad incrementare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata e non solo.

Il nostro intendimento non è solo di controllo di quello che fa o meglio, che non fa questo governo ma, particolarmente di proporre soluzioni per la cittadinanza. Al delegato all’ambiente vogliamo suggerire che attraverso l’uso di smartphone o tablet c’è la possibilità di poter visualizzare il calendario della raccolta dei rifiuti nella propria zona. Installando l’app sarà possibile scegliere di ricevere un alert per ricordarsi del giorno esatto e dell’orario in cui conferire una determinata tipologia di rifiuti. L’app contiene inoltre un database di oltre 800 rifiuti con l’indicazione di come effettuare correttamente la raccolta differenziata In pochi secondi sarà possibile risolvere ogni dubbio su quale è la categoria di appartenenza di ciascun rifiuto. E ancora, per i cittadini fare la raccolta differenziata dovrebbe essere ancora più semplice grazie alla disponibilità di nuovi contenitori tecnologici, nuovi raccoglitori dotati di microchip che permettono di tracciare le quantità dei rifiuti differenziati e il numero degli svuotamenti effettuati. I cittadini di Positano devono sapere che i dati ricavati saranno utilizzati per valutare come migliorare ancora di più il servizio, aumentare i quantitativi di raccolta differenziata, e potrebbero servire per stabilire meccanismi di premialità rivolti agli utenti più virtuosi. Queste innovazioni compreso i  contenitori sono già in distribuzione gratuitamente in qualche Comune della Costiera molto vicino a noi e molto attento all’ambiente e alla cultura.

Immaginiamo la nostra Positano con una isola ecologica fuori dal centro abitato, a Carcarone o in roccia, un servizio di raccolta differenziata come descritta con smartphone o tablet che indicano come differenziare, con raccoglitori tecnologici che premiano pure i virtuosi, con la “Cascata” che diventa un parco godibile da bambini e anziani con laghetto, panchine, giochi  e anche un chiosco…. La nostra non è solo fantasia ma convinzione, estro e stimolo perché si può fare e se i nostri governanti non si mettono in azione è solo perché non accettano suggerimenti o idee non loro, mentre noi cittadini dobbiamo rassegnarci a vedere la nostra città sempre più fanalino di coda della Costiera e della Montiera Amalfitana.

 

 

 

 

Partecipa alla discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...